Qualche notizia sul karitè

clicca sulla foto per vedere la gallery

vai alla fotogalleryIl Karité è un albero ad alto fusto, appartenente alla famiglia delle Sapotaceae, il cui nome botanico è Butyrospermum parkii, in onore di Mungo Park, colui che per primo fece conoscere in Europa i pregi del Burro di Karité; l'esploratore scozzese, negli ultimi anni del Settecento, nei suoi viaggi lungo il fiume Niger ne scoprì l'uso e la ricchezza che esso costituiva per le popolazioni indigene. L'area geografica in cui è presente l'albero del Karité è una vasta zona dell'Africa centrale, che si estende tra il Sudan a Est e il Senegal e l'area del Gambia a Ovest. L'albero può raggiungere i quindici metri di altezza e un metro di diametro, e il suo aspetto ricorda un po' la nostra quercia, con una chioma verde scuro e le foglie raggruppate alle estremità dei rami. Nel suo habitat naturale cresce spontaneo nella savana, sulle rive dei fiumi e nel cuore della foresta equatoriale; ha fiori profumati e il suo frutto carnoso, simile a una prugna, racchiude al suo interno un nocciolo legnoso da cui si ricava il prezioso burro, che il Park descriveva come "più buono del burro di vacca e più facilmente conservabile" (il che nella fascia tropicale ed equatoriale, e per di più senza frigorifero, non era certamente di importanza secondaria!); da questa noce infatti l'uomo ha imparato nei secoli ad estrarre questo lipide dall'aspetto burroso che possiede proprietà rigeneranti straordinarie.

L'estrazione del Burro di Karité avviene ancora, nel luogo di origine, con un processo artigianale, dopo la selezione dei semi e la loro frantumazione: si ottiene cosí un prodotto di colore variabile dal verde chiaro al giallino, di odore gradevole e di sapore quasi dolce, che può essere impiegato puro, oppure, vista la sua ricchezza, si può usare come base di molti prodotti cosmetici.

Proprietà curative e cosmetiche del burro di karitè

Il burro di karitè è noto per le seguenti proprietà:

- Antiossidante per viso e corpo
- Elasticizzante cutaneo: utile in gravidanza per prevenire le smagliature
- Idratante per viso e corpo
- Lenitivo: coadiuvante nel trattamento di psoriasi, eritemi, scottature
- Dermoprotettivo per il viso e la pelle del neonato, coadiuvante nel trattamento degli eritemi
- Restitutivo per il viso

Grazie alla sua composizione, ricca di lipidi insaponificabili e di vitamine (A,D,E,F) il burro di karitè ha proprietà protettrici, rigeneratrici,idratanti e toniche, oltre che per la cura del viso e del corpo è utile anche per la cura dei capelli, ideale come dopo-sole e per lenire i dolori muscolari derivati dall’attività fisica.

Fasi di lavorazione: dalla noce al burro

- raccolta delle noci, bollitura, sgusciatura, essiccamento
- scelta delle noci più adatte
- frantumazione
- torrefazione
- spremitura a mulino
- impasto e lavaggio: varie fasi ripetute con acqua tiepida e fredda fino all’emulsione
- cottura con eliminazione scorie e acqua
- decantazione e filtraggio
- stoccaggio del prodotto finito e preparazione per la vendita