archivio eventi overSono arrivate le Uova di Sole!

Per il decimo anno SOLE ha il piacere di proporti l'UOVO di PASQUA EQUO SOLIDALE.

Il ricavato è destinato ai bambini dell’Orfanotrofio di Mepanhira in Mozambico. Per prenotare le uova e/o il cestino puoi inviare una mail  a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oppure telefonare a:

Paolo (Moncalieri, Asti) 338 8312613

Paola (To Centro) 335 7717656

Stefano 335 7744207 (Collegno - Grugliasco)

Rosanna (Collegno - Grugliasco) 347 9901174

Dida (Torino – Grugliasco)339 3340046;;

visita la pagina del progetto

 

versione stampabile

uova2013 sito


 

L’uovo So.le. ha detto Sì!:

 

-  Al commercio Giusto, Equo e Solidale

 

-  Al cioccolato di vaniglia naturale e al burro cacao privo di conservanti e coloranti

 

L’uovo So.le. ha detto NO!:

 

-  Allo sfruttamento del lavoro minorile per raccogliere le fave di cacao

 

-  Ai grassi idrogenati ed Organismi Geneticamente Modificati (O.G.M.)

 

 

 

Naturalmente non manca la sorpresa!!! Anche questa del commercio equo solidale!

 

L'offerta minima richiesta è di 10 €.


 

 

 

cestino pasqua webPuoi richiedere anche il cestino di Pasqua equo solidale!

Tante dolci bontà: tavolette di cioccolato, morbidi torroni, budini, creme e ovetti con sorpresa.

Offerta minima richiesta 10 €

 





Compleanno di Sole!

compleanno Sole

Ecco le foto della cena di Compleanno:

assemblea030

Grazie!

logo 10anni A quelli che sono passati a Presetik...
A quelli che a Presetik hanno scelto un oggetto sapendo che…
Che dietro c’è una storia, fatta di persone…
A quelli che hanno parlato con noi dei progetti…
A quelli che hanno parlato con noi di sogni e speranze…
A quelli che hanno parlato di viaggi in Mozambico con Prodes
A quelli che sono venuti a darci una mano…
A quelle che hanno realizzato collane e orecchini…
A quelli che hanno sostenuto a distanza i bimbi di Girassol, dei centri nutrizionali e dell’orfanotrofio…
A quelli che hanno sostenuto le borse di studio…
A quelli che ci sono sempre vicini…
A quelli che anche lontani li sentiamo vicini…
A quelli che hanno permesso di realizzare i laboratori di Batik…
A quelli che i laboratori li hanno fatti…
A quelli che quando eravamo nelle classi ci hanno fatto riflettere…
A quelli che pensano che…
Un altro mondo è possibile. Ora!!!


A tutti un sereno anno pieno di sogni da realizzare.
Sole nel 2013 compie dieci anni, grazie a voi se continuiamo a sostenere idee e opportunità in Burkina Faso e in Mozambico. Sarà un anno pieno di novità e feste, continuate a starci vicino!

Laboratorio batik “SOLE” - riservato alle scuole

Soggetto attuatore: Associazione Sole onlus
Destinatari: Scuole primarie e secondarie
Sede di realizzazione: Scuole
Periodo di svolgimento: novembre - dicembre 2012 (nei periodi di presenza in Italia dei maestri mozambicani)
Modalità organizzative: Per informazioni rivolgersi a:

mailadd

Obiettivi educativi

- Sviluppare la conoscenza e la valorizzazione di culture diverse attraverso la conoscenza della loro arte
- Sviluppare il senso artistico e creativo
- Sviluppare il senso del riciclo attraverso il recupero di materiali poveri e il loro abbellimento e riutilizzo attraverso la tecnica batik
- Diffondere la conoscenza delle attività e della rete solidale attivata da attraverso i   progetti di cooperazione decentrata in Mozambico

Materiale

Materiali forniti: colori per tintura stoffa, cera, utensili, materiale informativo, bollitore acqua, phon, pentolini, bacinelle
Materiali richiesti: vecchi quotidiani, tessuto di cotone di recupero (pezza 40 x 40 cm) nylon o similare per coprire pavimento, bacinelle, filo per stendere, pinze per stendere.

Laboratorio batik “SOLE” - per tutti

Soggetto attuatore: Associazione Sole onlus
Destinatari: dai 6 ai 100 anni (si richiede un accompagnatore per bambini di età inferiore ai 14 anni)
Sede di realizzazione: sede SOLE o possibilità di organizzare presso parrocchie, Associazioni, enti, eventi
Prossimo evento: 17 novembre 2012 ore 10-13 presso VSSP V. Giolitti 21, Torino
Modalità organizzative: Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a:

mailadd

Materiale

Materiali forniti: colori per tintura stoffa, cera, utensili, materiale informativo, bollitore acqua, phon, pentolini, bacinelle
Materiali richiesti: vecchi quotidiani, tessuto di cotone di recupero (pezza 40 x 40 cm) nylon o similare per coprire pavimento, bacinelle, filo per stendere, pinze per stendere.

Le borse di Natale di Sole!

Per i tuoi regali equo solidali SOLE ti propone la BORSA DI NATALE:

6 PRODOTTI DEL COMMERCIO EQUO IN UNA BORSA DI COTONE CON INSERTI COLORATI.

Borse natale2012

Il ricavato di queste borse è a favore delle famiglie torinesi in difficoltà

Per info e prenotazioni puoi scrivere a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Presetik X - Grugliasco (To)

L'Associazione Sole Onlus ha il piacere di invitarti sabato 1 dicembre - ore 11:30 -   all'inaugurazione di Presetik 2013, mostra mercato equo-solidale, che si terrà


Dall’ 1 al 16 dicembre
a Grugliasco in Via Tiziano Lanza n°31.

Orari di apertura:

da lunedì a venerdì ore 16 - 20

sabato e domenica 0re 9 - 21

 

Per il decimo anno consecutivo ritorna Presetik: dal 1 al 16 dicembre apre il più grande emporio equo solidale del Piemonte nella suggestiva atmosfera dello Chalet Allemand a Grugliasco all'interno del Parco Le Serre.
Eccellenze alimentari, presepi, artigianato da tutto il mondo, burro di karitè dal Burkina Faso, batik mozambicani e un grande spazio alle realtà equo solidali di casa nostra con prodotti tipici del territorio tra cui i dolci di Aveja dall’Aquila, specialità calabresi, la cioccolata di Modica e naturalmente tanto Piemonte perché la solidarietà “abbraccia chi ci sta vicino”.
Le tue donazioni serviranno ad aiutare giovani, donne e bambini del Mozambico e del Burkina Faso a migliorare la loro condizione di vita attraverso l’istruzione e la formazione e a sostenere piccole realtà economiche italiane.

Fotografie, video, racconti e testimonianze, e molto altro ancora, saranno la naturale cornice della mostra.

cartolina presetik2012

Presetik II - Biella

presetik biella web

Dall’8 al 9 DICEMBRE
AUDITORIUM SAN FILIPPO
V. LA SALLE
BIELLA
II EDIZIONE

L'Associazione Sole Onlus ha il piacere di invitarti sabato 8 dicembre - ore 11:30 - all'inaugurazione di Presetik Biella 2013, mostra mercato equo-solidale.
Dopo il successo della prima edizione ritorna a Biella Presetik: l’appuntamento con la solidarietà in vista del Natale organizzato dall’Associazione Sole onlus.
Oltre 100 presepi provenienti da tutto il mondo, 200 batik mozambicani e una grandissima varietà di meraviglie etniche e golosità alimentari per trovare l’idea giusta per un regalo speciale.
Fotografie, video, racconti e testimonianze.
Mostre fotografiche sono mirate ad illustrare le attività ed i progetti della associazione di volontariato SOLE Onlus in Burkina Faso e Mozambico.

Terra Madre 2012

terra madre

guarda cosa dicono i media su questo progetto

Al Salone del Gusto - Terra Madre organizzato dalla Fondazione Slow Food a Torino (25-29 Ottobre 2012) erano presenti due importanti stand a cui la nostra associazione tiene molto perchè sono connessi alla propria progettualità solidale in Africa:
- lo stand del Burkina Faso, dove la Presidente del gruppo femminile ASVT Dollebou Signora Bernadette Fatimata Monnè ha proposto i propri prodotti a base di burro di karitè;

lo stand del Mozambico, che ha visto la partecipazione di due rappresentanti

 

bernadette terra madre

Una rappresentanza qualificata di delegati del Burkina Faso e del Mozambico che siano in grado di far apprezzare le specificità dei loro progetti e delle loro realizzazioni.

Ecco una breve cronistoria di quanto successo nelle edizioni precedenti:

Terra Madre 2008, Torino

Partecipa Bernadette Monnè, Presidente ASVT Dollebou, delegata del Burkina Faso a Terra Madre fin dalla prima edizione del 2004. Leggi l’articolo Io, mia moglie e Bernadette sul sito di Terra Madre/Voci/ che descrive il suo incontro con alcuni volontari di SOLE Onlus.

Terra Madre 2010, Torino

Partecipano dal Burkina Faso Bernadette Monnè e Moussa Ouedrago, leggi per questo l’articolo Barkà Karina sul sito di Terra Madre/Voci/ che parla del progetto Karina I in Burkina Faso.

Rassegna stampa di Terra Madre - edizione 2012

E' con molto piacere che vi vogliamo informare dei seguenti contatti con media nazionali ed europei nel corso della nostra presenza al Salone del Gusto-Terra Madre 2012.

Il giorno 26 Ottobre 2012 (venerdì):

- Dida, è stata intervistata a Radio Capital e in quell'occasione ha presentato il progetto sul burro di karitè. Speriamo di avere la registrazione!
- Gianfranco è stato intervistato per Lettera D (Espresso) con Enrico Matzeu 

Il giorno 27 Ottobre (sabato):

- Articolo su La Repubblica, autore Tomaso Clavarino
- Dida, discussione con blogger Sara Giovinazzo, e suoi invii (Due donne con una storia in comune) su twitter con foto
- Gianfranco e Bernadette sono stati intervistati con riprese dalla TV francese "Arte" per circa 30 minuti in mezzo agli orti africani. Discussioni con Bernadette e Gianfranco sulle nostre esperienze progettuiali e come famiglia ospitante di una delegata a Terra Madre. 

La vendita del burro di karitè e creme, anche grazie all'aiuto di molte donne di SOLE, procede alla grande. Faremo una valutazione alla fine della manifestazione.

La rivoluzione rosa del cibo

di Enrico Matzeu
Al salone del gusto di Torino le donne cambiano la coltura e la cultura del cibo.

rivoluzione rosaLe coltivatrici di Karitè del Burkina Faso
Le donne muovono la terra. È questa la prima impressione che si ha girando tra gli stand del Salone del Gusto, a Torino (dal 25 al 29 ottobre).  Quest’anno la manifestazione, ideata da Slow Food, si unisce a Terra Madre, la rete globale di comunità del cibo, che racchiude sotto lo stesso tetto oltre 100 Paesi di tutto il mondo. Proprio tra questi spazi si confrontano i produttori e le moltissime produttrici internazionali. Queste ultime, in particolare, oltre a voler preservare i prodotti locali in via di estinzione, contribuiscono all’emancipazione femminile nei loro paesi, dove spesso il ruolo della donna è messo fortemente in discussione. In tutto il globo dunque si assiste a una rivoluzione rosa, silenziosa e assolutamente pacifica, compiuta attraverso il cibo, che vuole dare alla donna un ruolo centrale nell’economia alimentare e non.
LA SCUOLA DI CUCINA FEMMINILE DI NABLUS
È il caso ad esempio di Bait al Karama (Casa della Dignità), un centro per donne nel cuore di Nablus, in Palestina, dov’è stata fondata la prima scuola internazionale di cucina palestinese, gestita completamente da donne. Un’occasione per poter avvicinare le donne alla cultura del cibo e soprattutto per dar loro una nuova posizione nella società. «La difficoltà più grande sta proprio nel cambiamento della mentalità, nel far capire a queste donne il loro valore» sostiene con fermezza la direttrice del centro Fatma Kadumy, che aggiunge come questa sia «un’occasione per farle uscire di casa, per far si che scambino e confrontino le proprie idee».
AFRICA: L’AGRICOLTURA DEL RISCATTO
Molti sono i progetti e le piccole aziende che anche in Africa cercano di riscattare la figura femminile proprio attraverso la terra. In Marocco, ad esempio, la Coopérative Sources de Bouadel, partita da zero nel 2001, è riuscita a sviluppare in una zona rurale una vera e propria attività per la coltivazione e la produzione del cous cous, dove le donne sono le protagoniste assolute, come assicura la responsabile Saida Tayebi: «una comunità fatta di sole donne, spesso emarginate e analfabete, che attraverso il lavoro della terra e la produzione riscattano il proprio ruolo nella società marocchina». In Tanzania, poi, le donne sono addirittura apicoltrici e produttrici di marmellate, riuscendo così ad inserirsi in contesti sociali e soprattutto a commercializzare, anche a livello internazionale, i prodotti della loro terra. Sono invece alla ricerca di aziende italiane ed europee, che scelgano di utilizzare il loro burro di karitè, le intraprendenti donne dell’associazione ASVT Per il domani del Burkina Faso. Ben 150 donne che assieme lottano quotidianamente contro la povertà e per affermare i propri diritti. Instancabili lavoratrici, producono ben 80 tonnellate di burro l’anno, lavorando fino a dodici ore al giorno. Con i loro sforzi, infatti, riescono a trasformare la noce di karitè nel prodotto finale, perfetto come base nella cosmesi occidentale.
LA DETERMINAZIONE DI YOKO SUDA
Le donne giapponesi invece sono rappresentate da Yoko Suda, che in occasione della cerimonia inaugurale al PalaIsozaki di Torino ha preso la parola per rivendicare con orgoglio il suo essere una contadina in un paese ancora martoriato dal dopo Tsunami. Yoko coltiva la soia, condimento base della cucina orientale che, dopo la catastrofe nucleare, ha visto un calo della produzione, perché «sono ancora tutti  diffidenti nel mangiare i prodotti delle nostre terre, senza sapere, come da poco abbiamo scoperto, che la soia elimina la radioattività. Nell’olio che ne esce non c’è infatti traccia di radiazioni». Quella terra che a tutti fa così paura a lei dà invece una grande sicurezza, tanto che quando ha tremato, lei è corsa nei suoi campi, tra le sue piante.
IL  MESSICO COLOR AMARANTO
Anche in Messico le donne sono protagoniste e lavorano a fianco degli uomini, «senza rinunciare però ai compiti più faticosi, come la coltivazione di peperoni e peperoncini che diventano poi conserve e marmellate, distribuite in tutto il mondo», come sottolinea Laura Perea Avila che a Xonacatlán gestisce una grande azienda, composta dall’80% da donne. Carmen Martinez, invece, coltiva l’amaranto, un seme utilizzato al pari dei cereali, molto diffuso nel paese. Con la sua cooperativa ne produce circa 70 tonnellate e ora che l’attività è ben avviata si dedica all’insegnamento e alla diffusione nelle scuole della cultura del cibo, per dare un futuro ai figli delle oltre mille famiglie che lavorano con lei.

Le donne di Terra Madre, Se il cous cous o il karitè significano indipendenza

di Tomaso Clavarino
Reportage di Repubblica, sabato 27/10/2012.

dollebou repubblica

Fotogallery Terra Madre 2012

  • TM2012 001
  • TM2012 002
  • TM2012 003
  • TM2012 004
  • TM2012 005
  • TM2012 006
  • TM2012 007
  • TM2012 008
  • TM2012 01
  • TM2012 02